Tutti coloro che abitualmente utilizzano vari tipi di mezzi di trasporto sanno perfettamente che, sopratutto se vivete in città, la scelta di un mezzo di trasporto potrebbe influenzare tutte le vostre giornate. Sopratutto se parliamo di grandi città trafficate, il mezzo di trasporto sbagliato potrebbe impedirvi di arrivare in orario al lavoro. Ecco perchè molti scelgono di affidarsi piuttosto che alla solita auto, a mezzi alternativi come per esempio motorini, biciclette elettriche o anche mezzi come autobus, tram e metropolitana. Ma che dire di quei mezzi che, oltre ad essere pratici da utilizzare in città, prestano attenzione anche all’aspetto ambientale? Parliamo ovviamente di quei mezzi che sfruttano sistemi ecologici per evitare di inquinare ancora di più l’ambiente che ci circonda. Tra questi uno dei più popolari è la bicicletta elettrica, ma negli ultimi anni a questa si è affiancato un altro particolare mezzo: il monopattino elettrico.

Prima di capire come funziona questo particolare mezzo e a chi potrebbe essere adatto, vi invito a visitare questo sito www.monopattini-elettrici.it dove troverete una pratica guida sull’argomento. 

I monopattini elettrici sono la versione più grande e motorizzata dei classici monopattini a spinta, quei piccoli mezzi con cui spesso da piccoli giocavamo. Questa versione del monopattino, che sfrutta appunto un’alimentazione elettrica che è anche ecologico e quindi rispettosa dell’ambiente, è caratterizzata da dimensioni ovviamente maggiori rispetto ai monopattini a cui eravamo abituati e da caratteristiche che lo rendono adatto ad essere utilizzato anche su strada.

Ma da che età è consigliabile utilizzare il monopattino elettrico?

Dobbiamo fare una distinzione tra i monopattini da utilizzare su strada e quelli che invece usiamo per hobby; in caso parliamo di monopattini da hobby o da gioco, ci sono dei modelli perfettamente adatti anche a ragazzi e bambini al di sotto dei 6 anni. Se invece intendiamo i monopattini elettrici da utilizzare su strada, allora il discorso è diverso. Infatti in questo caso sarebbe consigliabile farli utilizzare da ragazzi più grandi, diciamo dai 15\16 anni, che già conoscono le regole base per muoversi su strada. In questo modo sarete certi di evitare pericoli e incidenti dovuti alla poso esperienza.

13 novembre 2019